Pulizia e sanificazione cucine

I nostri interventi di sanificazione  prevedono  tutti quei trattamenti di natura fisica e chimica che sono effettuati affinché una superficie risulti pulita fisicamente: priva di sporco visibile, chimicamente: priva di residui di sostanze utilizzate nel trattamento, biologicamente: il numero e il tipo di microrganismi inizialmente presenti siano ridotti a un livello accettabile.
Lo scopo della sanificazione è distruggere tutti i batteri patogeni eventualmente presenti e ridurre al minimo la contaminazione batterica generica.
La sanificazione consta di due fasi in successione (detersione e disinfezione) e  un’efficace disinfezione presuppone sempre un’accurata detersione.

DETERSIONE

Consiste nell’asportazione meccanica dei residui grossolani e nel risciacquo con acqua tiepida immediatamente al termine del lavoro. L’azione detergente è affidata al frizionamento manuale e alla pressione dell’acqua che combinata con uno sgrassatore apposito inizia già ad indebolire la carica batterica presente.

DISINFEZIONE

La sterilizzazione (o stabilizzazione) è la distruzione di qualsiasi entità biologica, incluse le spore. La disinfezione (o decontaminazione) comporta invece la distruzione certa dei batteri patogeni non sporigeni e la riduzione accentuata della presenza dei batteri non patogeni e non sporigeni.
Le superficie sanificate risulteranno inodori, prive di tracce contaminanti e unto.
Nei servizi di pulizia di cappe di aspirazione, condotte, forni, attrezzature in acciaio verranno impiegati prodotti sgrassanti non aggressivi per i metalli e certificati per uso alimentare.